Da Torino l'Ostensorio donato al Santuario Senor de Los Milagros

Anche l'Osservatore Romano ha ricordato la piccola grande storia di un regalo davvero importante per il suo significato 

Parole chiave: ostensorio (1), rugolino (1), papa (648), torino (731)
Da Torino l'Ostensorio donato al Santuario Senor de Los Milagros

C’è un pezzo di Torino nel viaggio apostolico che il Papa ha concluso lunedì scorso in America latina. L’ultimo giorno, incontrando a Lima 500 religiosi di vita contemplativa, Francesco ha donato al santuario Senora de Los Milagros un ostensorio in bronzo disegnato da don Benito Rugolino, per lungo tempo parroco nella comunità torinese Ss. Nome di Maria.

«L’ostensorio – spiega don Benito, per vent’anni parroco nella Comunità di Santissimo Nome di Maria e ora collaboratore e aiuto al Santuario di Santa Rita – si ispira alla Corona di Spine di Gesù ed è un dono che con grande ammirazione e devozione abbiamo offerto al Papa durante la sua visita pastorale a Torino nel giugno 2015.

La notizia mi riempie di gioia, sono commosso e riconoscente e felice che questa umile opera possa essere ora nelle mani di una comunità quella peruviana a Lima del Santuario Senora de Los Milagros. Un gemellaggio con l’aiuto di Francesco

A tavola

archivio notizie

15/02/2018

La svolta epocale della comunicazione diocesana

Le tappe di una cambiamento: 27 ottobre 2014 "La Voce e Il Tempo.it", al debutto del nuovo giornale cartaceo di La Voce e Il Tempo 2 ottobre 2016 alla nuova versione di  VoceTempo.it 1 febbraio 2018

28/01/2018

Dalla Cei il via libera alla nuova versione del Padre Nostro

La nuova versione del Padre nostro, l'appello ad andare a votare il prossimo 4 marzo, l'attenzione al lavoro, priorità assoluta per il Paese, sono i temi al centro del Consiglio permanente della Cei che si è tenuto dal 22 al 24 gennaio

25/01/2018

"Cristiani inquieti" verso le elezioni, due assemblee a Torino

Dopo l'incontro del 15 gennaio la seconda autoconvocazione mercoledì 31 in via Saccarelli, 8 al Salone San Donato. Ecco il documento 

25/01/2018

Liliana Segre, una scossa per l'Italia

La nomina della Senatrice a vita dell'87enne sopravvissuta ad Auschwitz: un gesto importante in una Europa attraversata da un'onda di antisemitismo