Famiglie: straniere o italiane, sempre una risorsa

Sabato 13 dicembre famiglie immigrate e famiglie italiane insieme per un confronto, proposte operative e suggerimenti per ribadire la centralità di genitori e figli nella nostra società indipendentemente dalla nazionalità

Parole chiave: Boffi (1), famiglie (11), stranieri (9), pastorale migranti (1), pastorale della famiglia (1), immigrazione (42)
Famiglie: straniere o italiane, sempre una risorsa

Proposte, dibattito, confronto, ascolto: sabato 13 dicembre famiglie straniere e famiglie italiane si sono ritrovate presso la sede della Pastorale migranti per un primo incontro (gallery) di un percorso comune con la pastorale famigliare per ribadire la centralità della famiglia, anche di quella immigrata come risorsa per le nostre comunità.

Un percorso che si costruirà nell'anno con alcuni appuntamenti reciprocamente condivisi, come in gennaio la festa dei popoli, ma che ha voluto prendere avvio dalla presentazione della recente rapporto del Centro internazionale studi famiglia (Cisf) che ha come tema «Le famiglie di fronte alle sfide dell’immigrazione».

L’incontro «Famiglie e futuro» organizzato il 13 dicembre è stata così una prima proposta congiunta dell'Ufficio di Pastorale familia e della Pastorale dei Migranti per valorizzare la risorsa famiglia indipendentemente dalle sue origini. Una risorsa per l’accoglienza vicendevole, per la condivisione e l’arricchimento reciproco di esperienze spirituali e tradizioni religiose, per il superamento dei pregiudizi.

«La ricerca DEl CIsf – spiegano Valeria e Pier Giacomo Oderda responsabili dell’Ufficio Famiglia - evidenzia proprio il forte legame che le nostre famiglie hanno con il mondo dell’immigrazione e ribadisce come la famiglia possa essere un ‘punto di vista chiave’ per vivere la realtà dell’immigrazione positivamente, con presupposti costruttivi, ed è il percorso che, in sintonia con il progetto nazionale della pastorale della Famiglia, vogliamo intraprendere in questo nuovo anno».

«In particolare -  prosegue Durando – la ricerca del Cisf ci richiama all’importanza di non fare valutazioni sulle percezioni del fenomeno migrazione ma a partire da dati oggettivi. Una maggiore conoscenza è inoltre il presupposto indispensabile per ridurre il pregiudizio. Siamo ad esempio pronti a stigmatizzare lo straniero senza pensare che ormai le nostre famiglie si reggono sull’aiuto di donne straniere che si occupano dei nostri anziani e dei nostri bimbi. Donne immigrate che però non sono solo una risorsa per il lavoro che svolgono ma per il proprio bagaglio di cultura, di umanità…».

Famiglia

archivio notizie

17/11/2017

"Difendiamo i nostri figli", il Comitato torinese chiede più onestà sui gender

Polemiche sulla Giornata di Rivoli, molto rumore sulle discriminazioni "di genere" (1% del totale), "perché nessuno parla mai delle discriminazioni razziali (60%) o religiose (18%)?" 

10/09/2016

Step to stop alla violenza

Il cammino di Grazia Andriola, partita da Santa Maria di Leuca a fine giugno, transitata da Torino martedì 6 settembre

10/05/2016

Mons. Nunzio Galantino: "Unioni civili, la fiducia del Governo è una sconfitta per tutti"

La risposta alla domande dei giornalisti del segretario della Conferenza Episcopale Italiana a margine di un convegno sulle tossicodipendenze

19/04/2016

Amoris Laetitia, intervista ad un padre sinodale: "Famiglie, camminate!"

All'indomani della presentazione dell'Amoris Laetitia di Papa Francesco il commento di don Mario Aldegani, uno dei padri sinodali, superiore generale dei Giuseppini del Murialdo, che ha partecipato all'assemblea in rappresentanza dei religiosi